Attivazione Monte Lema

810

L’Insubria a 360°

Quest’anno abbiamo deciso di dedicare una referenza svizzera del Diploma “Regio Insubrica” al Monte Lema, montagna transfrontrontaliera per eccellenza, con un versante italiano sulla Val Veddasca ed uno elvetico sulle Valli di Lugano, soprattutto la più panoramica del Canton Ticino dalla quale godere una vista a 360° sulla nostra Insubria. Meta di molti appassionati di trekking e mountain bike, vi troviamo molti comodi sentieri ben segnalati che ci conducono nelle varie valli, fino al Monte Tamaro.

La vetta del Monte Lema è raggiungibile in funivia da Miglieglia, ridente paesino del Malcantone, raggiungibile da chi arriva dal valico di Ponte Tresa (VA), girando a sinistra alla rotatoria di Caslano, mentre per chi arriva dall’autostrada (A2-uscita Lugano Nord), seguendo le indicazioni per il suddetto valico e girando a destra alla rotatoria di cui sopra.

Panorami dal Monte Lema

Per chi volesse trascorrere una giornata tranquilla in vetta, consigliamo di percorrere il sentiero Insubrico, un semplice e pianeggiante anello che in mezz’ora a passo molto lento, ci fa godere di un bellissimo panorama.

Dapprima (partendo a sinistra dall’arrivo della funivia) il panorama si apre sul lago di Lugano, con vista sulla città a sinistra e su Ponte Tresa a destra, quindi proseguendo si inizia a scorgere parte del lago Maggiore, il massiccio del Monte Rosa e le Alpi Svizzere.

Sul sentiero sono posti dei punti di osservazione con i riferimenti panoramici al fine di indicare anche a chi non conosce questa bellissima area, laghi, monti e città.

In vetta è possibile pranzare presso l’Ostello-Albergo, dove gustare ottimi piatti tipici preparati dallo chef Claudio, quindi prendere il sole sulla panoramica terrazza solarium e dove, per chi volesse trascorrervi più giorni, è possibile pernottare.